Questo articolo è stato originariamente pubblicato il 28/02/2020 e aggiornato il 30/08/2023

Minimizza l'incoerenza dei dati, migliorane la condivisione, garantisci un'integrazione efficace e centralizza i tuoi ecosistemi di dati con questi 5 strumenti di gestione di database tra i più votati.

migliori database gratis header

I software di gestione di database, noti anche con la sigla inglese DBMS, aiutano le aziende a creare e gestire database per eseguire backup e richieste, nonché archiviare, aggiornare e consultare i propri dati. Fungendo da ponte tra il database e gli utenti o applicazioni finali, consentono di ottimizzarlo affinché le operazioni di recupero dei dati siano veloci ed efficaci e il sistema sia in grado di elaborare grandi volumi. Le aziende possono inoltre configurare controlli per la sicurezza e gli accessi per proteggere i loro database. 

Può volerci tempo per decidere se investire in uno strumento di gestione di database e per trovare le funzionalità più adatte al proprio business. Un modo per risolvere questi dubbi è quello di utilizzare un software di gestione di database gratuito. Gli strumenti gratuiti sono un'alternativa conveniente che permette alle aziende di valutare un nuovo prodotto prima di decidere se acquistarlo.

In questo articolo ti presentiamo, in ordine alfabetico, 5 tra i software di gestione di database gratuiti con le migliori valutazioni su Capterra Italia. Per stilare questo elenco abbiamo preso in considerazione prodotti con una valutazione complessiva degli utenti di almeno 4,6 stelle su 5 che offrono una versione gratuita (software utilizzabili senza alcun costo) e funzionalità che permettono di archiviare i dati e gestire dizionari e accessi. Puoi consultare la metodologia completa alla fine di questo articolo.

1.

Interfaccia database gratis di Airtable
Interfaccia di Airtable (Fonte).

Il sistema di gestione di database Airtable permette alle aziende di organizzare i dati relativi a progetti e clienti all'interno di archivi consultabili. L'interfaccia utente del software è simile a un foglio di calcolo e consente agli utenti di inserire, consultare e condividere dati. 

Gli amministratori possono creare e condividere moduli che gli utenti utilizzeranno per alimentare i dati direttamente nel database. 

Il software include una visualizzazione sotto forma di tabelle, gallerie e calendari, nonché contenuti incorporati. Tra le funzionalità del programma figurano il backup, il recupero di dati persi, la ricerca full-text, la mappatura dei dati, gli inserimenti con color code, i collegamenti incrociati e il trascinamento degli allegati.

La versione gratuita di Airtable è adatta per team ridotti con un massimo di 5 utenti, include un numero illimitato di basi (raccolta di tabelle di dati correlate) con 1.000 inserimenti per base, 2 GB di spazio disponibile per gli allegati e una sola integrazione. I piani a pagamento Team e Business offrono una versione di prova gratuita di 14 giorni con un maggior numero di personalizzazioni, estensioni, automazioni e integrazioni.

2.

interfaccia del database gratis di DbVisualizer
Interfaccia di DbVisualizer (Fonte).

DbVisualizer è un editor di database utilizzato da sviluppatori, amministratori e analisti di database per collegarsi a server con linguaggio strutturato di interrogazione SQL

Questo software permette agli utenti di visualizzare tabelle di dati, schemi e oggetti da diverse fonti. Dopo aver importato i dati manualmente o mediante la procedura assistita integrata, gli amministratori possono visualizzare le tabelle e le referenze nel pannello con struttura ad albero e consultare le chiavi primarie, gli indici e le autorizzazioni in specifici pannelli a tabella. Possono inoltre tracciare i collegamenti tra tabelle e grafici per campi specifici, generare diagrammi automaticamente ed esportare grafici in diversi formati. Il software è infine eseguibile sui principali sistemi operativi, tra cui Windows, macOS e Linux/Unix.

Il piano gratuito di DbVisualizer, disponibile sia per l'utilizzo commerciale che non commerciale, include funzionalità quali la ricerca full-text, il backup dei dati e strumenti di recupero. La versione a pagamento Pro offre ulteriori funzionalità, tra cui la gestione delle tabelle, un editor, l'importazione/esportazione, la pianificazione del database, un generatore di query e la funzione di ricerca e filtraggio di oggetti.

3.

interfaccia database gratis di Google Cloud Firestore
Interfaccia di Google Cloud (Fonte).

La suite di servizi per database di Google Cloud include una combinazione di data warehouse, in-memory e strumenti relazionali e non relazionali, come Firestore, Bigtable e Cloud SQL. 

Firestore e Bigtable permettono agli utenti di creare raccolte di dati, modificare regole e applicare restrizioni in base agli ID utenti, mentre con Cloud SQL è possibile creare o eliminare i database e i relativi utenti, nonché aggiornare la configurazione del database per maggiore visibilità e migliori risorse di elaborazione. 

Oltre al backup e al recupero di dati persi, Google Cloud supporta diversi linguaggi di programmazione, la conversione dei database e la ricerca full-text. Offre inoltre un database orientato ai clienti che copia i dati inseriti da questi ultimi generando direttamente big data per allenare l'intelligenza artificiale (IA).

Google Cloud propone un piano gratuito per sempre che include l'accesso, entro determinati limiti mensili, a molti prodotti e servizi popolari di Google Cloud, come BigQuery, Firestore e AutoML Tables. L'eventuale superamento dei limiti sarà fatturato automaticamente secondo le tariffe standard.

4.

Interfaccia della piattaforma di database gratis di Microsoft SQL Server
Interfaccia di Microsoft SQL Server (Fonte).

Microsoft SQL Server è una piattaforma di business intelligence (BI) che offre una suite di strumenti di gestione di database relazionali, con funzionalità quali backup e recupero, ricerca full-text e mappatura dei dati. 

La funzione Management Studio consente agli utenti di importare database da altri server SQL, esplorare oggetti, eseguire query, gestire le connessioni e realizzare analisi complesse. Il software dispone di "analisi in-memory" per una velocità di accesso ottimale, permettendo agli utenti di eseguire richieste e analisi mentre i dati si trovano nella memoria ad accesso casuale (RAM). Inoltre, grazie al suo modello semantico integrato di business intelligence (BI), gli amministratori possono gestire e analizzare i dati da fonti eterogenee in modo più coerente.

L'edizione Express di Microsoft SQL Server è disponibile per il download e il suo utilizzo è gratuito per sempre. Anche l'edizione Developer può essere scaricata gratuitamente, ma prevede una tariffa per utente. Tutte le altre edizioni sono piani a pagamento con server, core, accesso client, modelli di licenze a volume e opzioni di hosting. Infine, Microsoft SQL Server offre un periodo di prova gratuito di 180 giorni.

5.

interfaccia della piattaforma di database gratis MongoDB
Interfaccia di MongoDB (Fonte).

MongoDB permette agli utenti di conservare i propri dati e di gestire i propri documenti o raccolte in un database NoSQL. Supporta diversi linguaggi di programmazione e include conversione di database, backup e strumenti per il recupero dei dati persi. Il suo strumento integrato Shell permette agli amministratori di aggiungere, trovare, aggiornare ed eliminare documenti utilizzando la ricerca full-text, mentre Charts aggrega e presenta i dati da molteplici fonti. In maniera analoga, Compass dispone di una sezione Indexes (indici) per consultare i dati sulle dimensioni e l'utilizzo, nonché di una sezione Validation (validazione) per il rispetto delle regole relative ai dati. Include anche una sezione Schema con grafici e altri elementi visivi che forniscono informazioni approfondite sulla struttura dei dati in ogni tabella.

MongoDB propone due versioni principali: Atlas, pensata per gli sviluppatori, e la versione autogestita Enterprise Advanced. Il piano condiviso di Atlas è gratuito per sempre salvo superamento dei limiti stabiliti. Offre 5 GB di spazio di archiviazione, monitoraggio dei dati, avvisi, cifratura end-to-end e integrazioni API. Il passaggio ai piani a pagamento sblocca funzionalità avanzate come maggiore spazio e backup 24 su 24.

Quando acquistare la versione a pagamento di un software di gestione di database?

Le versioni gratuite dei software offrono spesso funzionalità limitate che possono non essere sufficienti per le PMI. Passare a un sistema di gestione di database a pagamento può essere interessante se hai bisogno di più:

  • archiviazione dei dati;
  • query sui dati;
  • utenti;
  • sicurezza;
  • personalizzazioni.

Quando le limitazioni dei software di database gratuiti iniziano a ridurre la velocità delle query e l'integrità dei dati, sarebbe meglio passare a una soluzione a pagamento dotata di tutte le funzionalità. Con il giusto software, la tua PMI può scalare le operazioni e rimanere competitiva nell'epoca dei big data.

Vuoi saperne di più? Consulta il nostro catalogo di software di gestione di database per scoprire altri prodotti.


Metodologia

Per essere inclusi in questo elenco, tutti i software presentati dovevano soddisfare i seguenti criteri (luglio 2023):

  • Tutti e 5 gli strumenti rispondono alla definizione di mercato di software di gestione di database: "i software di gestione di database (DBMS) aiutano gli utenti a interagire con i database all'interno dell'azienda per recuperare, modificare o eliminare i dati, farne il backup, ecc."
  • Tutti i software offrono una versione di prova gratuita e stand-alone.
  • Tutti i software presentano le seguenti caratteristiche:
    • Gestione dell'archiviazione dei dati
    • Gestione dei dizionari di dati
    • Controlli/autorizzazioni degli accessi
  • Tutti i software sono disponibili in Italia.
  • Tutti i software hanno una valutazione complessiva minima di 4,6 stelle su 5.
  • Tutti i software hanno ricevuto almeno 20 recensioni negli ultimi due anni (dal 15 luglio 2021 al 15 luglio 2023). (Tutti i prodotti della nostra selezione finale avevano almeno 30 recensioni).
  • Dall'elenco ottenuto, abbiamo selezionato i cinque strumenti con il maggior numero di recensioni ottenute negli ultimi due anni rispetto agli altri prodotti.