Sei preoccupato per il COVID-19? Visita l'hub di risorse gratuite che abbiamo preparato per sapere come supportare i tuoi team in remoto per mantenere alta la produttività.

Software per la gestione dei progetti: 5 ottime alternative a Trello

Pubblicato il giorno 27/4/2020 da Chiara Casse e Pritam Tamang

Sei alla ricerca delle migliori alternative a Trello? Continua a leggere, questo è l’articolo che fa per te!

Un progetto può fallire per diversi motivi, come la mancanza di pianificazione, una scarsa comunicazione all’interno del team o una gestione delle risorse poco efficiente, per citarne solo alcuni.

Una delle cause principali e più comuni alla base del fallimento di un progetto riguarda le scadenze non rispettate. Sono numerose le aziende che hanno a che fare con questo problema e non rispettano le deadline inizialmente fissate.

Com’ è possibile soddisfare le scadenze? Semplice: inizia monitorando i tuoi progetti in modo più efficiente usando delle soluzioni per la gestione dei progetti.

Soluzioni come Trello ti aiutano ad eliminare tutti quei processi di gestione manuale dei progetti che ti porterebbero facilmente a perder tempo e commettere errori. Ti permettono infatti di vedere chi sta lavorando al progetto, applicare etichette e filtri alle attività, impostare delle date di consegna, allegare file e collaborare con il tuo team. Tutto questo su un’unica bacheca!

Ma nonostante tutto questo, Trello non è perfetto. Pur avendo più di 1.500 recensioni su Capterra e una valutazione media di 4,5 su 5, molti utenti sollevano alcuni punti a sfavore, come l’uso dei famosi “Power-Up”, le estensioni di Trello, per diverse funzionalità. Se vuoi installare più di un Power-Up – per la fatturazione, il monitoraggio dei tempi, report, calendari, attività ricorrenti e visualizzazioni alternative (come i diagrammi di Gantt) – potresti dover pagare fino a 9,99$ (9.25€ circa) per utente.

Secondo alcune recensioni, talvolta il caricamento di Trello è lento e le notificazioni via e-mail vengono inviate molto tempo dopo la creazione di una task – in particolare nel caso di bacheche particolarmente fitte.

Alla luce di questi inconvenienti, molti utenti si affidano alla concorrenza.

Le 5 migliori alternative a Trello

Scopri le 5 migliori alternative a Trello per la gestione del ciclo dei progetti

Per trovare le migliori alternative a Trello, abbiamo analizzato le raccomandazioni e le valutazioni fornite dagli utenti di Capterra, per poi restringere la selezione ai cinque migliori prodotti che ti proponiamo in questo articolo, individuati in base ai seguenti criteri:

  • Valutazione di almeno 4,5 stelle su Capterra
  • Recensioni di almeno 10 utenti diversi, provenienti da aziende diverse
  • Il costo del piano del primo segmento non supera i 10$ (9.26€ circa) al mese per utente

I prodotti sono elencati in ordine alfabetico.

1. ClickUp: migliora la produttività dei piccoli team

Valutazione: 4,5

Recensioni: 882+

ClickUp è simile a Trello in termini di funzionalità collaborative: gli utenti possono infatti creare task usando le schede, inserire tag nelle conversazioni e risolvere commenti. Possono anche scrivere testi formattati, seguire le collaborazioni in tempo reale e passare da una visualizzazione della bacheca all’altra.

Il software offre una prospettiva unica per quanto riguarda le autorizzazioni degli account: gli amministratori possono gestire i controlli delle autorizzazioni in base alla gerarchia del progetto, come l’organizzazione, il team, il progetto o il livello della task.

Lo strumento offre anche integrazioni quali Dropbox per la condivisione dei file e Harvest per la gestione del tempo.

Vantaggi:

  • Lo strumento vanta numerose funzionalità collaborative come la possibilità di prendere appunti e il calendario integrato.
  • Gli utenti apprezzano l’opzione di passare da una visualizzazione della bacheca all’altra, come la gestione del tempo (calendario), bacheca Kanban, elenco e diagramma di Gantt.
  • La funzione blocco note consente agli utenti di prendere appunti e annotare idee che possono in seguito convertire in task.

Inconvenienti:

  • Necessità di aggiornare l’applicazione mobile con opzioni che permettano di filtrare le task per priorità o data di scadenza.
  • Necessità di una curva d’apprendimento più corta: familiarizzare con l’interfaccia può essere un processo lungo.
  • Il tempo di caricamento va migliorato per consentire di creare e chiudere le task più velocemente.

Quanto costa ClickUp?

ClickUp è gratuito con limite a un progetto e 100 MB di spazio di archiviazione. La versione a pagamento – 5$ (4.63€ circa) per utente al mese – offre le seguenti caratteristiche illimitate: spazio di archiviazione, progetti, app, campi personalizzabili e flussi di lavoro.

Gestione delle task in una bacheca Kanban di ClickUp

Gestione delle task in una bacheca Kanban di ClickUp

2. FunctionFox: monitoraggio del tempo e dello stato del progetto

Valutazione: 4,5

Recensioni: 121+

FunctionFox è una soluzione per la gestione del ciclo dei progetti ideale per piccole imprese che lavorano a progetto. Offre funzionalità come task management, calendari di gruppo, fogli delle ore, cronometro, fatturazione, report spese e gestione dei contatti.

Come alternativa a Trello, FunctionFox offre funzionalità simili per il task management. I membri di un progetto possono creare, assegnare e gestire le task da un luogo centrale. Ma se Trello offre flussi di lavoro semplici basati su Kanban, FunctionFox include anche report dettagliati che consentono alle aziende di monitorare gli obiettivi del progetto e la disponibilità del team.

Vantaggi:

  • Gli utenti apprezzano il fatto che lo strumento raggruppi funzionalità di project management, conteggio del tempo e contabilità.
  • La funzionalità di distribuzione delle risorse permette ai manager di pianificare gli orari dei dipendenti.
  • La funzionalità di reporting aiuta a creare report per i clienti, come per previsioni dei costi, spese e tempo fatturabile.

Inconvenienti:

  • Manca la possibilità di caricare più file alla volta nello strumento di gestione documenti.
  • Se l’interfaccia fosse più intuitiva, gli utenti potrebbero imparare ad usare lo strumento in meno tempo.
  • La funzionalità di gestione dei clienti potrebbe essere migliorata, ad esempio rimuovendo il limite del numero di clienti che gli utenti possono aggiungere al foglio ore.

Quanto costa FunctionFox?

FunctionFox parte da 5$ (4.63€ circa) per utente al mese, e include i fogli ore, l’accesso da mobile e i template per i progetti. L’abbonamento di 10$ (9.22€ circa) per utente al mese offre anche la distribuzione delle risorse e il blog di progetto. La versione da 15$ (13.83€ circa) per utente al mese comprende la gestione dei documenti e report personalizzabili.

Monitoraggio dello stato di un progetto in FunctionFox

Monitoraggio dello stato di un progetto in FunctionFox

3. GoodDay: pianifica attività e ottimizza i flussi di lavoro

Valutazione: 4,5

Recensioni: 51+

GoodDay aiuta le aziende a monitorare diversi aspetti di un progetto, come l’avanzamento di una task, gli obiettivi conseguiti e le attività dei dipendenti. Offre inoltre la funzionalità di pianificazione dei progetti per individuare task interdipendenti mediante i diagrammi di Gantt, permettendo così alle aziende di realizzare delle stime precise riguardo al tempo e agli sforzi necessari per il completamento di un progetto.

GoodDay è un’alternativa a Trello che propone una bacheca Kanban online in grado di ottimizzare, grazie alle schede, il flusso di lavoro dei progetti. Le schede rappresentano le task e possono essere spostate lungo una traiettoria semplice e lineare. Questo sistema è particolarmente utile ai team IT e Scrum, che lavorano spesso con un workflow di attività in stile Kanban che prevede colonne per il product backlog, la pianificazione degli sprint, lo sprint attuale, le attività in corso e quelle completate.

Vantaggi:

  • Gli utenti apprezzano l’esperienza d’uso e la semplicità di navigazione, come la funzione di trascinamento (drag & drop).
  • Le funzionalità di task management come la capacità di spostare le attività lungo il flusso di lavoro.
  • Il servizio clienti risponde in tempi brevi e offre soluzioni.

Inconvenienti:

  • L’app mobile richiede un miglioramento dell’esperienza d’uso e delle funzionalità, come l’introduzione della possibilità di visualizzare i report delle ore dallo smartphone.
  • Mancano integrazioni di terze parti con soluzioni quali Jira e Github.
  • Agli utenti piacerebbe disporre di più funzionalità, come ad esempio poter creare attività secondarie e assegnare una task a diversi membri del progetto.

Quanto costa GoodDay?

GoodDay è gratuito fino a 25 utenti, con 1 GB di spazio di archiviazione. La versione da 5$ (4.63€ circa) per utente al mese comprende 10 GB di spazio di archiviazione, 250 utenti e integrazioni avanzate co

Alternative a Trello: pianificazione delle task con un diagramma di Gantt in GoodDay

Pianificazione delle task con un diagramma di Gantt in GoodDay

4. monday.com: visualizza lo stato di progetti e task

Valutazione: 4,5

Recensioni: 1702+

monday.com è una soluzione per il monitoraggio dei progetti e del tempo che offre funzionalità come template per i progetti, bacheche per la team collaboration, condivisione dei file e task management. I team possono condividere i documenti relativi ai progetti, comunicare attraverso i commenti alle task, creare workflow e monitorare il tempo dedicato alle attività.

Grazie a funzionalità come la gestione delle proposte e dei clienti, questo strumento è ideale per il monitoraggio dei progetti da parte di professionisti che lavorano con clienti come appaltatori e architetti e necessitano di soluzioni per la creazione di offerte e la gestione dei contatti.

Vantaggi:

  • Gli utenti apprezzano la facilità della personalizzazione, che consente loro di configurare bacheche, workflow e dashboard.
  • Le opzioni di reporting permettono di farsi un’idea sulla capacità del team di svolgere un progetto, grazie ai report di distribuzione delle risorse.
  • Il servizio clienti risponde tempestivamente e si impegna a rispondere alle domande degli utenti in tempi brevi.

Inconvenienti:

  • Il tempo di caricamento del software potrebbe essere accelerato, in modo tale da renderne l’uso più fluido quando numerosi dipendenti sono collegati contemporaneamente per aggiornare i dettagli dei progetti.
  • Necessità di semplificare la tariffa per utente per consentire di accedere alla versione Basic con meno di cinque utenti.

Quanto costa monday.com?

La versione Basic è disponibile a partire da 25$ (23.05€ circa)  per cinque utenti, con 5 GB di spazio di archiviazione e bacheche di progetto illimitate.

La versione Standard è disponibile a partire da 39$ (35.96€ circa) per cinque utenti, con 50 GB di spazio di archiviazione e registri di attività illimitati.

La versione Pro è disponibile a partire da 59$ ( 54.39€ circa) per cinque utenti, con spazio di archiviazione illimitato, monitoraggio dei tempi e dashboard private.

Il piano Enterprise prevede una tariffa su misura, l’integrazione SSO (single sign-on) e formazione one-to-one.

Monitoraggio delle attività su monday.com

Monitoraggio delle attività su monday.com (Fonte)

5. Resource Guru: consulta la disponibilità dei team per i tuoi progetti

Valutazione: 4,5

Recensioni: 58+

Resource Guru ti aiuta a monitorare gli orari dei dipendenti all’interno di un progetto, la disponibilità delle attrezzature e molto altro.

Resource Guru è una soluzione per la pianificazione dei progetti dotata di funzionalità come un calendario integrato che consente ai project manager di programmare la tabella di marcia delle task. I dipendenti possono visualizzare le attività a loro assegnate, l’avanzamento e le deadline. Questo strumento aiuta anche i project manager ad assegnare i dipendenti adatti a un determinato progetto in base all’abbinamento delle competenze di ognuno con i requisiti.

Resource Guru permette inoltre di gestire la presenza dei dipendenti, ad esempio monitorando le richieste di ferie retribuite.

Vantaggi:

  • Gli utenti apprezzano l’interfaccia semplice, che agevola la pianificazione e la gestione delle attività del team.
  • Buon servizio clienti, risponde tempestivamente alle richieste ed effettua modifiche in base ai feedback degli utenti.
  • Agli utenti piace la capacità di realizzare ed esportare report sull’utilizzo delle risorse nei progetti.

Inconvenienti:

  • Il software non dispone di versioni mobile come applicazioni native per iOS e Android.
  • Il caricamento potrebbe essere più rapido per consentire un uso più immediato e facile.
  • Manca la possibilità di personalizzare le notifiche, che consentirebbe agli utenti di impostare orari specifici nei quali ricevere gli aggiornamenti.

Quanto costa Resource Guru?

Il primo livello di abbonamento è disponibile a partire da 2,50$ (2.3€ circa) per utente al mese e include progetti illimitati e la gestione delle assenze.

Aggiornando alla versione da 4,16$ (3.84€ circa) per utente al mese si ottengono funzionalità aggiuntive come il reporting, mentre il piano Master  – 6,65$ (6.13€ circa) per utente al mese – offre anche l’assistenza telefonica e la possibilità di importare dati.

Alternative a Trello: monitoraggio dell'utilizzo delle risorse in Resource Guru

Quale alternativa a Trello è più adatta al tuo business?

Ti proponiamo una breve sintesi delle alternative elencate in questo articolo per aiutarti a trovare la soluzione più adatta al tuo business e alle tue esigenze:

  • ClickUp: questo strumento è ideale per gli utenti che desiderano avere un’ampia scelta di dashboard (non solo Kanban) per la gestione del ciclo dei progetti, tra cui diagrammi di Gantt e liste di attività.
  • FunctionFox: offre funzionalità per controllare le ore di lavoro dei dipendenti, monitorare i progetti e gestire i dettagli dei clienti. Questo software è quindi ideale per deve monitorare i progetti di specifici clienti per creare i report delle ore fatturabili.
  • GoodDay: simile a Trello, offre una bacheca Kanban per la gestione dei progetti. Questo software aiuta le aziende a migliorare i loro processi di project management e ad acquisire visibilità sulle prestazioni dei dipendenti.
  • monday.com: questo strumento offre caratteristiche come calendari di progetto e bacheche per la gestione delle attività. Grazie alla possibilità di creare offerte è utile anche ad architetti e appaltatori.
  • Resource Guru: soluzione con funzioni specifiche come la gestione delle ferie e l’abbinamento delle risorse. Quest’ultima consente ai manager di assegnare i dipendenti adatti a un determinato progetto in base alla loro disponibilità.
Sei alla ricerca di un software di project management? Consulta l’elenco redatto da Capterra delle migliori soluzioni di software di project management.

 


Questo articolo è stato aggiornato l’8 maggio 2019 per includere nuovi software e per aggiornare le informazioni riguardo alle opzioni originali.

 

Questo articolo potrebbe far riferimento a prodotti, programmi o servizi che potrebbero non essere disponibili nel tuo paese o potrebbero essere soggetti a restrizioni nel rispetto delle disposizioni legislative vigenti. Ti suggeriamo di contattare direttamente il provider per richiedere maggiori informazioni sulla disponibilità del prodotto e sulla sua compliance con le leggi locali.