Business Intelligence: cos’è e quali strumenti esistono?

Pubblicato il giorno 20/9/2021 da Chiara Casse e Ines Bahr

Se hai già sentito parlare di Business Intelligence ti sarai magari chiesto cos’è e a cosa serve. L’imprenditore norvegese Jørn Lyseggen qualche anno fa scrisse nel proprio libro “Outside Insight”: “Viviamo in un mondo sommerso dai dati. Possiamo scegliere se continuare a ignorarli oppure iniziare a utilizzarli.” Ed è esattamente questa la definizione di Business Intelligence: numerose aziende elaborano ogni giorno grandi quantità di dati di ogni tipo senza sfruttarne realmente il potenziale. La Business Intelligence serve a rendere visibili i dati provenienti da varie fonti e ad unirli, in modo da poter trarre conclusioni e fare previsioni.

Business intelligence cos’è-IT-Capterra-Header

Business Intelligence: cos`è?

La Business Intelligence – nota anche come business analytics – può essere definita in diversi modi: sebbene venga descritta da Wikipedia come un insieme di processi aziendali per raccogliere ed analizzare informazioni strategiche, compresa la raccolta, la valutazione e la presentazione dei dati in forma elettronica”, Gartner definisce la Business Intelligence come un “termine collettivo per le applicazioni software, le infrastrutture, gli strumenti e le best practice utilizzati per accedere alle informazioni, analizzarle e impiegarle con il fine di prendere decisioni più ponderate e ottimizzare le prestazioni”.

Il significato di base di ciascuna definizione di Business Intelligence riguarda la preparazione dei dati interni ed esterni provenienti da un’azienda e l’impiego di tali dati per i processi decisionali. In base alla definizione fornita, il termine “Business intelligence” si riferisce a questi processi di analisi, così come agli strumenti utilizzati e alle conoscenze acquisite.

In che modo utilizzare la Business Intelligence a livello aziendale?

Ora che hai ben chiaro cos’è, è ora di svelarti che la Business Intelligence (BI) offre opportunità interessanti praticamente ad ogni azienda. Dopo tutto, i dati riguardano essenzialmente ogni aspetto, dai clienti e le vendite ai prodotti, il personale e la profittabilità. La Business Intelligence offre quindi una visione professionale di questi dati, i quali possono essere a loro volta utilizzati per prendere decisioni informate. In base al settore e al tipo di azienda, esistono numerose applicazioni possibili per la Business Intelligence.

Se, ad esempio, gestisci un negozio online, puoi servirti dei giusti tool di analisi per ottimizzare la struttura del tuo sito web, sfruttare le opportunità di cross-selling, identificare i clienti interessati in offerte speciali oppure scoprire come ridurre al minimo il numero di resi.

Nel settore delle risorse umane, la Business Intelligence offre informazioni sul livello di soddisfazione e sulla produttività dei dipendenti. In questo modo è possibile ottenere dati importanti, i quali potranno essere valutati e tradotti in azioni concrete, nonché condivisi con i dipendenti e gli stakeholder.

Ciò permette di avere una panoramica più ampia dei processi e delle condizioni attuali, di riconoscere i problemi precedentemente nascosti ed infine di ottimizzare i processi e i flussi di lavoro. Sarà pertanto possibile migliorare il livello di soddisfazione sia dei dipendenti che dei clienti, aumentare il fatturato, creare vantaggi competitivi, identificare le tendenze del mercato, prendere decisioni sul lungo termine piuttosto che reattive e guardare con fiducia al futuro, in quanto le decisioni si basano su un solido database.

Come funzionano i software di Business Intelligence?

Grazie all’impiego delle soluzioni di Business Intelligence appropriate, anche le aziende più piccole e senza alcuna conoscenza statistica possono elaborare grandi quantità di dati in modo relativamente semplice e utilizzarle per i propri fini aziendali. Ciò riguarda una varietà molto ampia di fonti di dati e di formati: presso la maggior parte delle aziende, infatti, le informazioni non vengono più archiviate in una posizione centrale ma in applicazioni e sistemi diversi locali e basati su cloud.

Un software di Business Intelligence ottimale incorpora tutte queste fonti, comprese altre applicazioni aziendali quali i sistemi CRM, unificando pertanto i dati esistenti e quelli nuovi in un’unica posizione centrale. Numerose piattaforme di Business Intelligence fungono da interfaccia per i sistemi di big data: la maggior parte dei tool raccoglie infatti i dati in modo automatico mediante il data mining e li prepara in una dashboard visiva. In questo modo, grandi quantità di dati disponibili in modo confuso vengono invece trasformate in informazioni pratiche e rilevanti per l’azienda. Mostrano scenari di causa-effetto, nonché relazioni e modelli, indicano gli sviluppi in tempo reale e consentono il confronto tra risultati diversi.

Le possibilità di rappresentazione visiva sono quasi infinite, ad esempio sotto forma di diagrammi di vario genere, tabelle oppure mediante la geo-visualizzazione in diagrammi di mapping interattivi. Solitamente, queste rappresentazioni possono essere utilizzate in modo interattivo e offrono una vasta gamma di filtri e di altre opzioni di analisi, spesso supportate dall’ intelligenza artificiale e dotate di funzionalità di previsione intelligente. Le informazioni ottenute possono essere esportate e condivise come report, oppure incorporate in siti web e in applicazioni.

Quattro software di Business Intelligence per la tua azienda

Business intelligence cos’è e quali software utilizzare: dashboard di Domo
Dashboard di Domo (Fonte)

Domo è una soluzione di Business Intelligence basata su cloud che, grazie alla propria scalabilità, è adatta alle aziende di grandi dimensioni e alla gestione di grandi quantità di dati. Dispone di una libreria composta da oltre 1.000 connettori predefiniti collegati alle fonti di dati più comuni e consente inoltre l’integrazione con i data lake e i data warehouse esistenti. È possibile utilizzare la piattaforma da qualsiasi dispositivo. Le app per diversi settori e aree di applicazione, ad esempio la vendita al dettaglio, il marketing o la data science, consentono di definire le metriche da monitorare. Inoltre, gli utenti possono sviluppare le proprie app e, se lo desiderano, renderle disponibili nell’AppStore di Domo. La piattaforma dispone inoltre di connettori API predefiniti collegati a fonti di dati cloud e centinaia di dashboard plug-and-play con visualizzazioni precostruite. Domo afferma di garantire la sicurezza dei propri sistemi mediante verifiche e test rigorosi di conformità. I clienti possono inoltre gestire le proprie chiavi di crittografia e servirsi di controlli di sicurezza come SSO basato su SAML e l’autenticazione a più fattori. Domo si rivolge principalmente al management e alla gestione delle aziende.

Tariffe:

La versione professionale di Domo è disponibile per un numero illimitato di utenti, per un massimo di 250 milioni di righe di dati e per gli aggiornamenti dei dati su richiesta, nonché come versione entreprise con un numero illimitato di righe di dati, governance e sicurezza migliorate e conformità HIPAA. Le tariffe sono disponibili su richiesta. Entrambe le versioni hanno un ciclo di fatturazione annuale e possono essere testate gratuitamente.

PER SAPERNE DI PIÙ 

2. Looker

Dashboard di Looker
Dashboard di Looker (Fonte)

La piattaforma di analisi dei dati Looker appartiene a Google Cloud e consente ai team di analizzare i dati in tempo reale. Looker si basa su database esistenti e può essere ospitato su cloud pubblici come Google Cloud, AWS o Azure, così come in ambienti multi-cloud e ibridi. La piattaforma offre la delivery e l’analisi automatizzata dei dati, le quali possono essere integrate in una vasta gamma di processi, così come le integrazioni dei flussi di lavoro e le applicazioni di dati definiti dagli utenti. Le dashboard e le visualizzazioni interattive e dinamiche dei dati consentono di identificare modelli, irregolarità e modifiche apportate ai dati stessi. È inoltre possibile configurare le dashboard in modo che vengano applicati filtri in base alle persone o ai gruppi, ad esempio adattandole per i visualizzatori esterni. Per analisi più rapide, sono disponibili codici e modelli di dati preimpostati, i cosiddetti Looker Blocks, come ad esempio modelli SQL ottimizzati, dati esterni già modellati, modelli di progettazione o strumenti di dati. Looker Actions consente l’integrazione con Slack, Airtable, Zapier e altre piattaforme. Looker si serve di una connessione protetta per il recupero diretto dei dati dai data center, nonché della crittografia AES a 256 bit per consentire agli amministratori di assegnare autorizzazioni granulari. Gli utenti possono selezionare l’hosting disponibile in base a diversi paesi e ricevere il supporto corrispondente in conformità alle normative GDPR vigenti. Infine, Looker è pensato sia per le piccole che per le grandi imprese.

Tariffe:

Le tariffe di Looker si basano su diversi fattori, ad esempio il numero di utenti e l’ambito della distribuzione. La struttura dei prezzi verrà elaborata congiuntamente su richiesta ed è inoltre possibile richiedere una demo.

PER SAPERNE DI PIÙ

3. Microsoft Power BI

Software di Business Intelligence: dashboard Microsoft Power Bi
Dashboard Microsoft Power Bi (Fonte)

Microsoft Power BI appartiene alla suite Office 365 e la sua interfaccia utente ricorda altri tool Microsoft, pertanto offre un ambiente familiare agli utenti Office. Può essere integrato con altre applicazioni aziendali quali Salesforce, Google Analytics, Zendesk e Quickbooks e supporta centinaia di fonti on-premise e cloud. Gli aggiornamenti incrementali automatici garantiscono che i dati siano sempre aggiornati, mentre le analisi basate sull’intelligenza artificiale ne facilitano la valutazione. Grazie a un’area di disegno drag-and-drop è possibile creare report con visualizzazioni interattive dei dati, le quali possono essere pubblicate localmente o nel cloud, oppure incorporate in app o siti web. Oltre alla versione desktop, sono disponibili anche app per dispositivi mobili, nonché una versione integrata per le applicazioni personalizzate. Power BI Embedded consente infine di adattare i report, le dashboard e le analisi al proprio design aziendale per presentarli, ad esempio, ai clienti.

Tariffe:

La versione di prova di Microsoft Power BI è gratuita. Il sistema di Business Intelligence self-service basato su cloud, Power BI Pro, è interamente gestito da Microsoft ed è disponibile a un prezzo di $ 9,99 (circa € 8,50) per utente al mese. Oltre alle altre funzionalità, Power BI Premium offre analisi avanzate, supporto per i big data e opzioni di controllo avanzato, nonché report cloud e on-premise. Ha un costo di $ 4,995 (circa € 4,20) al mese con sottoscrizione annuale per ciascuna risorsa dedicata di cloud computing e storage.

PER SAPERNE DI PIÙ

  1. Zoho Analytics
Dashboard Zoho Analytic
Dashboard Zoho Analytics (Fonte)

Zoho Analytics è un software di Business Intelligence self-service che estrae e unisce i dati provenienti da più fonti come ad esempio file, database, archiviazioni cloud o applicazioni. È inoltre possibile utilizzare fonti di big data come database relazionali, NoSQL e cloud. Zoho Analytics consente di creare report e dashboard interfunzionali mediante l’interfaccia drag-and-drop e diversi strumenti di visualizzazione. L’assistente virtuale Zia, basato sull’intelligenza artificiale, risponde alle domande poste in linguaggio naturale con report appropriati, mentre le previsioni intelligenti consentono di prevedere gli sviluppi futuri sulla base dei dati precedenti. Gli avvisi di dati smart contestuali notificano gli utenti in merito a eventuali anomalie, modifiche e outlier, mentre i report possono essere modificati in blocco mediante la funzione di commento. I tool di analisi possono essere personalizzati con l’aggiunta del proprio logo e integrati ai propri prodotti, applicazioni o siti web. Zoho Analytics è inoltre disponibile come app per i dispositivi iOS e Android. Zoho garantisce la protezione dei dati con misure quali la gestione rigorosa della sicurezza delle informazioni, i controlli in background per i dipendenti, un team dedicato alla conformità, la ridondanza di rete e la protezione avanzata dei server, nonché la protezione da attacchi DDoS e dalle intrusioni. Sono disponibili le autenticazioni Single sign-on e a più fattori.

Tariffe:

La versione online di Zoho Analytics può essere provata gratuitamente per un periodo di 15 giorni, per poi essere disponibile nella versione di base per un massimo di due utenti e 0,5 milioni di righe al prezzo di € 22 al mese con sottoscrizione annuale. Funzionalità aggiuntive quali i ruoli di amministrazione, le notifiche relative ai dati, le snapshot, i backup, i registri attività, le sincronizzazioni orarie, i link privati, la personalizzazione del logo, il miglioramento delle prestazioni e l’assistenza live chat sono disponibili per le altre tariffe Standard (€ 45 al mese, 5 utenti, 1 milione di righe), Premium (€ 112 al mese, 15 utenti, 5 milioni di righe) ed Enterprise (€ 445 al mese, 50 utenti, 50 milioni di righe). La versione on-premise è gratuita per una persona (senza disporre delle funzionalità di condivisione e di collaborazione) e consente un massimo di 10 tabelle, 10.000 righe e 5 aree di lavoro. È inoltre possibile aggiungere più utenti e un numero illimitato di righe al prezzo di € 30 mensili per utente con un minimo di 5 utenti.

PER SAPERNE DI PIÙ

Vuoi saperne di più? Visita il nostro catalogo completo di software di Business Intelligence per trovare la piattaforma adatta alle tue esigenze.

Metodologia

I software descritti nel presente articolo hanno ottenuto un punteggio medio superiore a 4 stelle su Capterra e hanno ricevuto più di 50 recensioni nel corso degli ultimi due anni (01/01/2019 – 01/01/2021). Corrispondono alla definizione di Business Intelligence fornita da Capterra e offrono le tre funzionalità principali proprie di un software di Business Intelligence: una dashboard personalizzata, la preparazione dei dati self-service e l’analisi visiva dei dati.

Questo articolo potrebbe far riferimento a prodotti, programmi o servizi che potrebbero non essere disponibili nel tuo paese o potrebbero essere soggetti a restrizioni nel rispetto delle disposizioni legislative vigenti. Ti suggeriamo di contattare direttamente il provider per richiedere maggiori informazioni sulla disponibilità del prodotto e sulla sua compliance con le leggi locali.

Conosci gli autori

Content Analyst per Capterra. Esperta di tecnologia e responsabile degli studi su hi-tech e digitalizzazione rivolti alle PMI. Amante della natura e delle spiagge di Barcellona.

Content Analyst per Capterra. Esperta di tecnologia e responsabile degli studi su hi-tech e digitalizzazione rivolti alle PMI. Amante della natura e delle spiagge di Barcellona.


Senior Content Analyst for Capterra and GetApp. Specializing in research and digitization tips for SMEs. Master's degree in media and communication, living in sunny Barcelona.

Senior Content Analyst for Capterra and GetApp. Specializing in research and digitization tips for SMEs. Master's degree in media and communication, living in sunny Barcelona.