Da 15 anni aiutiamo le aziende italiane
a scegliere i migliori software

Vendor-neutral

Vendor-neutral è un modello di business in cui nessun singolo fornitore ha il monopolio su tutte le tecnologie utilizzate da un'organizzazione. Le PMI che adottano questo modello selezionano i servizi da più fornitori in base a costi, facilità d'uso, implementazione e altri fattori. Ad esempio, un'azienda potrebbe utilizzare un data center di un provider e un server di un altro provider. Per essere considerato vendor-neutral, un fornitore deve rimanere neutrale e fornire tecnologie disponibili pubblicamente oppure servizi di licenza a un prezzo simbolico. Deve inoltre appartenere a un'associazione che: -Accoglie nuovi membri -Pubblica le proprie regole di adesione -Utilizza pratiche commerciali imparziali -Garantisce l'integrità di tutte le implementazioni tecnologiche Il contrario del modello Vendor-neutral è il modello Vendor-specific, in cui i fornitori lavorano per conto di un'azienda tecnologica e vendono i suoi prodotti e servizi.

Vendor-neutral: ecco cosa devono sapere le piccole e medie imprese

Le PMI possono trarre vantaggio dal modello vendor-neutral lavorando con fornitori imparziali e risparmiando sulle nuove tecnologie.

Termini correlati