Guida passo per passo all’ implementazione di servizi di consegna a domicilio per ristoranti

Pubblicato il giorno 3/6/2020 da Chiara Casse e Lucca Rossi

Servizi di consegna a domicilio per ristoranti

Dalla preparazione del cibo al tavolo del cliente, il percorso del piatto si è decisamente allungato; non perché la sala del ristorante si sia ingrandita, ma piuttosto perché i servizi di consegna a domicilio delle pietanze hanno conquistato uno spazio di rilievo tra le abitudini del consumatore.

Dal giorno alla notte, molti ristoranti sono stati costretti a chiudere i battenti a causa dell’epidemia di Covid-19, e la consegna a domicilio si è rivelata un’importante – se non la principale – fonte di reddito.

Pensando a ciò, Capterra ha realizzato una guida completa alla creazione di servizi di consegna a domicilio per ristoranti. Dai un’occhiata ai consigli qui sotto!

1.  Mantieni viva la comunicazione con i clienti

Pensa ad un cliente abituale della tua pizzeria: che fastidio proverebbe se dovesse chiamare per ordinare una margherita di lunedì, ma poi scoprisse che, contrariamente a quanto scritto su Google, non effettuate più servizi di consegna in quel giorno?

Devi tenere aggiornate le informazioni sulla tua attività in tutti i tuoi canali; tieni presente che questa operazione è particolarmente importante per i servizi di consegna a domicilio dei ristoranti. Assicurati perciò di aggiornare sempre:

  • Orari e giorni di apertura
  • Numero di telefono da contattare
  • Servizi offerti (pasto nel locale, consegna o asporto)
  • Forme di pagamento accettate
  • Tipi di consegna a domicilio effettuati
  • Area coperta dalla consegna

È opportuno che il tuo ristorante abbia un profilo su Google My Business, che rappresenta spesso un punto d’incontro per clienti e locali. Nel caso in cui tu sia online da poco e la tua attività ancora non appaia su Google, punta tutto sui social network (di questo parleremo in seguito).

È opportuno che il tuo ristorante abbia un profilo su Google My Business

In un periodo di emergenza sanitaria come quello che stiamo vivendo, è molto importante comunicare al cliente le necessarie misure di precauzione al momento della ricezione dell’ordine; nello specifico, l’utilizzo della mascherina e il mantenimento di una distanza interpersonale adeguata.

Se hai la possibilità di offrire la consegna con pagamento “contactless”, nella quale una persona incaricata lascia l’ordine in un luogo prestabilito, comunicalo al cliente.

2. Usa sempre i social network a tuo favore

I social network sono degli ottimi canali per le iniziative promozionali, favoriscono i consumi e fidelizzano i clienti del tuo ristorante. Che la promozione sia fisica o online, una cosa è certa: devi scommettere sui social media se vuoi avere una buona visibilità.

Piattaforme come Facebook, Tik Tok e Instagram sono sempre molto in vista, perciò devi approfittare di questa grande visibilità pubblicando foto e video dei tuoi piatti. Fa’ in modo che ai potenziali clienti venga l’acquolina in bocca!

Se desideri ottenere il massimo da questi strumenti, usa dei software di social network marketing per rendere automatica la promozione online e conoscere meglio i tuoi follower. Così, grazie agli spunti offerti dai report di queste piattaforme, avrai delle ottime idee per le tue promozioni future.

Una trovata analoga sulla quale devi puntare è l’uso di hashtag nei tuoi post, che aumentano la visibilità delle tue condivisioni e massimizzano la risonanza del tuo brand.

Punta sull'uso di hashtag nei tuoi post

All’interno dei social network, non trascurare mai l’immagine del tuo brand. Rispondi sempre ai commenti e alle valutazioni – anche se negative – per mantenere vivo il rapporto con il cliente.

I feedback lasciati nelle tue pagine social sono un eccellente indicatore della qualità dei tuoi servizi e dei tuoi prodotti. È importante essere sempre attenti alle opinioni altrui per poter migliorare continuamente.

3. Consegne per i ristoranti: l’adattamento del menù

È bene che tu ti renda conto che non tutto ciò che è nel menù del tuo ristorante debba per forza essere disponibile per la consegna a domicilio. Perché? Perché molti piatti non sono adatti alla consegna, dal momento che arriverebbero in casa del cliente sciupati, freddi o sottosopra, compromettendo la qualità del servizio.

Considera quindi la realizzazione di piatti che si conservino fino all’indirizzo di consegna – o che possano essere inviati precotti e ultimati dal cliente stesso.

Per comporre un menu per la vendita online, considera i seguenti punti:

  • Informati su ciò che la concorrenza sta vendendo.
  • Pensa a prodotti che mettano in mostra il tuo ristorante.
  • Fai una lista con i tuoi piatti più venduti
  • Verifica quali di questi siano adatti alla consegna a domicilio
  • Analizza la tua capacità produttiva per non deludere nessun cliente

Un altro modo per farsi un’idea su come impostare il menu è quella di usare le informazioni fornite dal tuo sistema di ristorazione; controlla gli ingredienti disponibili e crea ricette con gli alimenti che possiedi.

Anzi, se non hai ancora un sistema di gestione automatizzata dell’inventario, attrezzati il prima possibile. Realizzando regolarmente dei controlli sulle scorte di cibo in dispensa, avrai la possibilità di monitorare l’entrata e l’uscita dei prodotti, nonché la scadenza degli alimenti. Inoltre, saprai sempre il momento giusto per fare nuovi acquisti, senza sprecare risorse.

sistema di gestione automatizzata dell’inventa

4. Ricerca di collaborazioni commerciali

Dei buoni fornitori sono essenziali affinché i ristoranti possano offrire del cibo di qualità  – e dei buoni servizi, ovviamente. Quando scegli le tue collaborazioni commerciali, tieni in mente i seguenti punti:

  • Indaga sulla reputazione dell’azienda.
  • Richiedile certificati di provenienza e di organi di vigilanza sanitaria.
  • Analizza la sua capacità di soddisfare la tua richiesta di consegna dei prodotti.
  • Cerca un buon prezzo, ma che garantisca una certa qualità.
  • Testa i possibili fornitori per assicurarti che abbiano gli stessi standard di servizio e assistenza.

Nel settore della ristorazione è importante appoggiarsi a più di un fornitore, in maniera da avere sempre accesso ai prodotti migliori.

5.  Pagamento per le consegne: un universo di opzioni

Disporre di vari metodi di pagamento permetterà al tuo ristorante di ampliare la sua clientela. Dai un’occhiata alle nuove modalità che si trovano in giro per scoprire come aggiungere delle tecnologie innovative ai tuoi metodi di pagamento.

Sebbene l’ideale sia fornire il maggior numero di opzioni per il pagamento, le alte commissioni sulle transazioni fanno sì che questo non sia conveniente. Pertanto, verifica quali siano i metodi di pagamento più utilizzati dai tuoi clienti, e quali di questi siano più adatti alla tua attività.

Consulta qui sotto la lista dei principali metodi di pagamento usati attualmente per le consegne.

Carta di credito e Bancomat

Il pagamento con carta di credito o con Bancomat può essere realizzato in due modi: attraverso una piattaforma di pagamento (gateway) direttamente nel tuo sito o attraverso un terminale di pagamento (POS).

Qualora decidessi di usare il POS per il pagamento delle consegne a domicilio, valuta la possibilità di utilizzare quelli che offrono funzionalità adattate ai cellulari, come il pagamento “contactless” e con codice QR – in questa maniera, il consumatore potrà usare un servizio di pagamento digitale per concludere la transazione.

Inoltre, valuta la possibilità di acquistare un terminale per i buoni-pasto; molti clienti mandano i loro ordini direttamente dall’ufficio, e preferiscono usare questo sistema di pagamento.

Servizio di pagamento digitale

I servizi di pagamento digitale sono una modalità di transazione elettronica. In pratica, il pagamento è realizzato dal conto del cliente a quello del ristorante, attraverso un codice QR.

Con questa metodo, non è necessario acquistare un terminale POS, dal momento che la transazione avviene attraverso un cellulare o un tablet.

Il vantaggio è che di solito le commissioni su questo metodo sono minori di quelle applicate dagli operatori POS.

Pagamento tramite app per la consegna

 Le app per la consegna offrono dei piani che includono la ricezione del pagamento e il trasferimento del denaro al ristorante – guarda qui sotto la lista delle principali attività che operano nel settore.

Quando si contratta un’app per questa modalità, di solito si paga una maggiorazione sul valore del prodotto. Inoltre, il trasferimento del denaro non è immediato, ma avviene a una precisa scadenza.

Pagamento in contanti

Il pagamento in contanti rimane il metodo di pagamento più democratico. Perciò è importante continuare a offrire questa possibilità, nonostante la presenza di nuovi metodi di pagamento.

Dallo scorso marzo, quando è avvenuto il boom delle consegne, è opportuno che i ristoranti prediligano i metodi di pagamento online, in maniera che gli incaricati alla consegna e i clienti non entrino in contatto.

6. L’orario e l’itinerario delle consegne

Una cosa è preparare un piatto e portarlo al tavolo; cosa ben diversa è realizzare un piatto e spedirlo a chilometri di distanza dalla cucina.

Di seguito spieghiamo i due principali metodi per la gestione delle consegne del tuo ristorante.

App di consegna del cibo

Negli ultimi anni, le icone delle app di consegna a domicilio sono diventate una presenza regolare nei cellulari delle persone di tutto il mondo. Ricevere il cibo a casa è una comodità che ormai è entrata nelle abitudini di molta gente.

Affinché un ristorante possa effettuare le sue consegne attraverso una di queste app, è necessaria la scelta di un piano, quindi la creazione di un menu online.

Il vantaggio di questi strumenti sta nel fatto che si facciano carico dell’attività di promozione, della gestione del flusso di utenti, dei pagamenti e delle consegne, a seconda del piano scelto. Tuttavia, il loro problema più grande è che applicano dei costi di commissione per le consegne che potrebbero essere troppo alti per la tua attività.

Struttura propria per la distribuzione

È possibile costruire una struttura propria per le consegne, contrattando una squadra di incaricati, ossia dei rider in proprio, per soddisfare le richieste dei clienti; oppure è possibile ingaggiare una compagnia esterna.

Per organizzare efficacemente il ciclo degli ordini, è conveniente usare un sistema di consegna che organizzi le operazioni secondo incarichi precisi, come il servizio al cliente, la preparazione dell’ordine, l’ottimizzazione degli itinerari e il raggruppamento delle richieste.

Con questa modalità di consegna a domicilio, il tuo locale avrà il controllo completo del processo.

Vuoi consultare più opzioni per le tue consegne? Guarda la lista completa di software per la consegna a domicilio di Capterra.

 

Questo articolo potrebbe far riferimento a prodotti, programmi o servizi che potrebbero non essere disponibili nel tuo paese o potrebbero essere soggetti a restrizioni nel rispetto delle disposizioni legislative vigenti. Ti suggeriamo di contattare direttamente il provider per richiedere maggiori informazioni sulla disponibilità del prodotto e sulla sua compliance con le leggi locali.