Le 5 skill che dovrebbe avere un HR manager

Pubblicato il giorno 21/2/2022 da Chiara Casse e Sierra Rogers

Skill di un responsabile delle risorse umane

Se vuoi che il tuo dipartimento HR sia efficiente, hai bisogno di un manager efficiente. Assicurati che il tuo prossimo HR manager soddisfi questi cinque requisiti.

Dal piano di successione al rispetto delle leggi in materia di occupazione, i responsabili delle risorse umane hanno il compito di guidare la funzione HR, e un ruolo con tutte queste responsabilità non può essere ricoperto da chiunque. Il giusto candidato deve avere un’esperienza pluriennale nell’ambito delle risorse umane e un insieme di competenze che gli permetta di gestire i numerosi compiti che l’attendono.

In qualità di responsabile delle assunzioni, devi avere ben presente quali sono le competenze che non possono mancare nel tuo prossimo HR manager. Per aiutarti in questo processo, abbiamo stilato un elenco delle cinque principali competenze che dovrebbe avere un responsabile delle risorse umane, oltre ad alcune domande che puoi porre ai candidati per capire se soddisfano questi requisiti.

5 competenze che un HR manager dovrebbe avere

Capacità indispensabili di un HR manager

1. Competenze di comunicazione scritta e orale

La maggior parte delle responsabilità quotidiane di un direttore delle risorse umane richiede consolidate capacità di comunicazione scritta e orale.

Una delle principali attività che un HR manager deve supervisionare è la gestione del processo di acquisizione dei talenti, che richiede di discutere con i vari responsabili di reparto per capire cosa stanno cercando nella nuova figura e di trasmettere queste informazioni al resto del recruiting team.

Inoltre, i responsabili della gestione delle risorse umane devono spesso presentare informazioni alla leadership aziendale, intervistare candidati per ruoli importanti e risolvere eventuali conflitti tra i lavoratori. Tutte queste mansioni richiedono abilità comunicative eccezionali.

Durante il colloquio, poni le seguenti domande al candidato per valutare le sue capacità comunicative:

  • Secondo Lei, è più importante essere un buon ascoltatore o un buon comunicatore?
  • Come affronterebbe una conversazione su un argomento delicato con un collega?
  • Mi racconti di una situazione in cui ha dovuto comunicare cattive notizie a un cliente o collega.

2. Competenze relazionali e di leadership

Sebbene ogni organizzazione abbia una struttura gerarchica diversa, in genere gli HR manager devono supervisionare dei referenti diretti (di solito un generalista e uno specialista delle risorse umane).

In qualità di responsabili del personale, per favorire una dinamica di squadra positiva e collaborativa devono dare prova di competenze relazionali come empatia, intelligenza emotiva e ascolto attivo. Inoltre, queste qualità renderanno più agevole la comunicazione con i dipendenti o i senior manager al di fuori del team HR.

Durante il colloquio, poni le seguenti domande al candidato per valutare le sue capacità relazionali:

  • Mi parli di una situazione in cui ha dovuto collaborare con un collega difficile. Come ha gestito la situazione?
  • La gestione del personale è una responsabilità essenziale di questo ruolo. Come descriverebbe il ​​suo stile personale di gestione?
  • Ha mai guidato un team di lavoratori con diversi background? Se sì, potrebbe condividere con noi la sua esperienza?

3. Capacità di prendere decisioni e risolvere i problemi

Dal miglioramento dell’esperienza dei dipendenti sul posto di lavoro al lancio di un programma di formazione e sviluppo, la pianificazione e l’implementazione di strategie HR costituiscono gran parte delle mansioni dei responsabili delle risorse umane. Spesso, queste iniziative influiscono sull’intera forza lavoro, pertanto la persona alla guida deve avere eccellenti capacità decisionali e di risoluzione dei problemi.

Durante il colloquio, poni le seguenti domande al candidato per valutare le sue capacità decisionali e di risoluzione dei problemi:

  • Ci parli di una situazione in cui ha dovuto cambiare all’ultimo momento la linea d’azione che aveva previsto. Come ha gestito la situazione?
  • Di solito come si comporta quando deve prendere una decisione importante?
  • Qual è la sua esperienza alla guida di un team di progetto come responsabile delle risorse umane?

4. Capacità organizzative e multitasking

Secondo la Society for Human Resource Management (SHRM), le funzioni di un responsabile delle risorse umane comprendono:

  •  Collaborare con i dirigenti per pianificare e attuare la strategia delle risorse   umane e di gestione dei talenti
  •  Fornire sostegno e orientamento al resto del dipartimento HR
  •  Gestire il processo di acquisizione dei talenti
  •  Rimanere aggiornato sulle nuove tendenze in materia di retribuzione e   benefici per i dipendenti
  •  Esaminare le politiche per garantire il rispetto delle leggi sull’occupazione

Con così tanti progetti, processi e attività amministrative di cui occuparsi, le capacità organizzative e il multitasking sono qualità che in un buon responsabile delle risorse umane non possono mancare.

Durante il colloquio, poni le seguenti domande al candidato per valutare le sue capacità organizzative e di multitasking:

  • Nel corso della sua esperienza ha mai dovuto gestire più scadenze di lavoro insieme?
  • Come fa per rimanere organizzato mentre lavora a diversi progetti?
  • Ha mai dovuto delegare una mansione a un membro del suo team?

5. Attitudine tecnica

Attualmente i dipartimenti delle risorse umane si affidano alla tecnologia per realizzare molte funzioni di base, come la gestione delle buste paga, la tenuta dei registri dei dipendenti e la selezione di nuovi talenti. Inoltre, le recenti innovazioni nella tecnologia HR hanno semplificato notevolmente attività più complesse come la pianificazione strategica o l’analisi delle tendenze circa il coinvolgimento dei dipendenti.

Il tuo prossimo responsabile delle risorse umane avrà a che fare ogni settimana con una varietà di strumenti digitali, pertanto il candidato ideale sarà esperto di tecnologia e avrà esperienza nell’uso di gestionali HR.

Nel corso del processo di selezione è utile sapere con quale tipo di software il futuro HR manager dovrà confrontarsi. Abbiamo creato un elenco di cinque strumenti comuni con cui i responsabili delle risorse umane dovrebbero avere dimestichezza:

Strumenti indispensabili per Manager HR

Durante il colloquio, poni le seguenti domande al candidato per valutare le sue competenze tecniche:

  • Che tipo di strumenti ha utilizzato con cadenza giornaliera o settimanale nel suo ultimo lavoro?
  • Ha esperienza nell’implementazione di nuovi gestionali HR?
  • Con quale nuovo software o tecnologia ha lavorato di recente? Come ha imparato a farne uso?

 

Vuoi saperne di più? Consulta il nostro catalogo completo di software per la gestione delle risorse umane.

Questo articolo potrebbe far riferimento a prodotti, programmi o servizi che potrebbero non essere disponibili nel tuo paese o potrebbero essere soggetti a restrizioni nel rispetto delle disposizioni legislative vigenti. Ti suggeriamo di contattare direttamente il provider per richiedere maggiori informazioni sulla disponibilità del prodotto e sulla sua compliance con le leggi locali.

Conosci l'autore

Content Analyst per Capterra. Esperta di tecnologia e responsabile degli studi su hi-tech e digitalizzazione rivolti alle PMI. Amante della natura e delle spiagge di Barcellona.

Content Analyst per Capterra. Esperta di tecnologia e responsabile degli studi su hi-tech e digitalizzazione rivolti alle PMI. Amante della natura e delle spiagge di Barcellona.